i-buoni-propositi

Iniziando (quasi) di slancio il nuovo anno, tirando le somme di quello appena passato….

Cosa ho fatto negli ultimi mesi di assenza?
Quattro foto valgono più di mille parole….

Ebbene si, ennesimo trasloco. Il terzo in 12 mesi. Si narra sia l’ultimo di questo frenetico anno appena finito, ma questa non è la nuda e cruda verità.

In realtà è successo molto di più.

Potrei raccontare della tasferta in Cina e dell’intossicazione alimentare che ne è derivata, degli impegni di lavoro che mi hanno portato a conoscere nuove ed interessantissime persone e dell’ultima graditissima collaborazione estemporanea con G2kitchen…. Oppure condividere il lieto riscoprire Londra come una quindicenne in gita con la scuola, o dell’ultima capatina a Parigi prima di Natale…. Ma anche parlare di TourDefork che sta esplodendo con le SecretDinner e la nuova collezione di prodotti che mi sta assorbendo completamente….. mi gira la testa.

Tante e tante altre ancora…..

Ma la costante di questi mesi è stato il trasloco: io ho ancora nel naso l’odore del cartone degli scatoloni, la schiena a pezzi e le mani screpolate.
Ce l’ho fatta.
Non sono più su un abbaino, un divano letto in salotto o su un materasso accampato. Sono a casa, felice e piena di buoni propositi per l’anno nuovo.
Ecco il perchè:

Come si addice a chi ha appena finito e deve riordinare tutto, ho passato in rassegna tutto quello che nella fretta ho buttato negli scatoloni: fogli, libri, pentole, giornali, appunti, foto… e cerco l’indispensabile, sfoglio i ricordi, richiamo alla memoria gioie e dolori di quest’anno, misfatte culinarie, viaggi, scoperte, delizie.
Ripenso a questo anno trascorso, ai 3 traslochi e sono ferma nella certezza e speranza che questo sarà l’ultimo almeno per il 2011, mentre sistemo tutto per benino.

Un piccolo riassunto di 12 semplici ricette che hanno accompagnato il mio 2010, unpdf scaricabile da qui.

Fermato il passato, avanti i buoni propositi.

Quindi adesso posso iniziare la mia dietadetox di due settimane, per depurarmi dagli stravizi della Cina e per preparami al gioioso e goloso inverno. Il tempo riposare un attimo, capire quel che fare da grande e….. imparare a fare la Sacher Torte!